Privacy Policy

Nel 2022 sarà varata nel Pacifico la prima isola indipendente da ogni governo

Il sogno di Mister Paypal sta per diventare realtà. La prima nazionale galleggiante, fuori da ogni ordinamento giuridico, dove si potrà pagare solo in criptovaluta, sarà ««varata»» nel 2022 al largo di Tahiti, in Polinesia Francese.

L’isola fluttuante di Blue Frontiers è un programma pilota da 50 milioni di dollari finanziato dal fondatore di PayPal, Peter Thiel, in collaborazione con il governo polinesiano e con il sostegno di accademici, filantropi e investitori privati. Una utopia formata da 300 case, alberghi, ristoranti e uffici, indipendente da ogni altra nazione proprio perché galleggerà in acque internazionali.

Secondo quanto spiegato da Nathalie Mezza-Garcia, scienziata politica e ricercatrice del Floating Island Project, i residenti dell’isola saranno «liberi da influssi geopolitici» e la nuova nazione potrebbe anche ospitare rifugiati sfollati a causa dei cambiamenti climatici. Non a caso sarà «installata» il più vicino possibile alla Polinesia, «una regione che poggia sui coralli e che scomparirà con l’innalzamento del livello del mare».

© BLUE FRONTIERS

La nuova mini nazione sarà ecocompatibile con la vita in mare: tutti i tetti saranno ricoperti di vegetazione e pannelli solari e per la costruzioni verranno utilizzati bambù polinesiano, fibra di cocco, legno, plastica e metallo riciclati.

Oltre ad essere il sogno di Peter Thiel, la nuova nazione conta sul sostegno del Seasteading Institute, secondo cui l’obiettivo principale rimane quello di ««liberare l’umanità dai politici»». Ecco perché quella in Polinesia sarà solo la prima di una serie di isole-nazioni indipendenti dai governi internazionali, dove vivere o trascorrere una vacanza fuori da ogni giurisdizione.

© BLUE FRONTIERS

via La Stampa

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: