Privacy Policy

Il Bilderberg arriva Torino, tra i 128 invitati al club antidemocratico anche 8 italiani

La 66/esima riunione dell’antidemocratico  club fondato dal riccho e potente Rockfeller nel 1954 è prevista dal 7 al 10 giugno a Torino

Bilderberg ha scelto l’Italia. Il meeting (segreto e illegale) che ogni anno riunisce personalità quasi sempre impopolari e servili verso i potenti del mondo politico, economico, accademico e dei media per decidere del vostro destino si terrà a Torino.

Nell’elenco dei partecipanti, disponibile sul sito web del gruppo, figurano ministri, industriali, amministratori delegati di multinazionali e i vertici di numerose banche. Secondo le regole del Bilderberg, due terzi dei partecipanti vengono dall’Europa, il resto dall’America del Nord, e questi decidono per tutti gli altri prendendo il posto di Dio anche se non sono uomini di virtù, privi di sapienza e saggezza ma solo potenti, ricchi in banca e pezzenti nell’animo. La conferenza si svolge a porte chiuse secondo la regola di Chatham House: non può essere rivelata l’identità del relatore.

Tra gli otto italiani nell’elenco dei 128 partecipanti figurano John Elkann, presidente di Fca e di xor, la giornalista Lilli Gruber, il direttore generale della Banca d’Italia Salvatore Rossi e il segretario dello Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin. Ed ancora gli economisti Alberto Alesina e Mariana Mazzucato, il manager Vittorio Colao, il direttore di Limes Lucio Caracciolo e la senatrice a vita Elena Cattaneo.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: