Privacy Policy

I servizi segreti francesi hanno commissionato l’esplosione dell’oleodotto in Libya come “ritorsione preventiva” contro Trump?

È chiaro che una parte di offerta petrolifera deve essere tolta del mercato nei prossimi 12 mesi. Arabia e Russia sono ormai fuori contesto, occupate a gestire l’OPEC nell’ambito dei nuovi equilibri mondiali in via di stabilizzazione, mi riferisco alla gestione del cartello del petrolio mondiale. Resta il Qatar per il gas, che verrà colpito in modo diciamo alternativo (…) visto che un attacco militare sul suolo qatariota è per ora fuori discussione vista la presenza contemporanea del comando militare USA per il medio oriente ed uno dei primi liquefatori al mondo di gas di proprietà di Exxon.
In cima alla lista naturalmente c’è l’Iran ed alcuni paesi del golfo.
Visto che francesi e tedeschi sono vicinissimi agli interessi della coalizione ex clintoniana che annovera(va) anche Al Waleed e la famiglia Al Thani di Doha, da cui hanno ottenuto ed ottengono enormi contratti, il loro ruolo è fare in modo che tali interessi economici vengano preservati. Chiaro, i francesi sono i delegati EUropei per il nord Africa. Dunque piuttosto che tagliare la produzione degli amici meglio fare in modo di scaricare il cadavere su altri. E sull’Italia amica degli USA.

Da qui l’esplosione dell’oleodotto in Libya, feudo ex italiano oggi ambito da Total e BP.


Ma la cosa che ai più è sfuggita è che il giacimento esploso in Cirenaica è di proprietà dell’ente di Stato libico NOC assieme ai colossi USA del settore, ConocoPhillips, Marathon Oil, Hess Corp. Della serie, in EUropa ormai pensano così, “che Trump stia lontano dai possedimenti EUropei”, una volta feudo dell’ultra alleato USA italiano.
Oggi che Gentiloni, Renzi, Letta e Monti hanno fatto di tutto per recidere il legame con gli USA di Roma, oltre che svendere il paese agli ex imperi coloniali europei (vedremo se per loro interessi,  un annetto, …) ecco che i francesi dettano legge. E dunque arrivano le bombe….
Peccato che da tale santa alleanza EUropea, che di santo non ha nulla (anzi), l’Italia non ottenga alcun beneficio (ri-anzi). Certamente invece di benefici ne ottengono a iosa i politici che hanno fatto il disastro dal 2011 ad oggi, guardate Enrico Letta che insegna all’Università dei servizi segreti francesi (scandaloso, permettetemi).

Ed ecco quindi la genesi dell’esplosione libica, forse/molto probabilmente perpetrata da agenti segreti euro(francesi) travestiti da ISIS(in questa ultima affermazione probabilmente c’è la sintesi di una grossa fetta degli attentati avvenuti nel Vecchio Continente negli ultimi 4 anni, ndr): se proprio bisogna togliere offerta di petrolio del mercato, che paghino gli americani che vogliono cambiare le cose (…). Il cadavere lasciamolo a loro, agli USA, pensano a Parigi! Tanto l’Italia è tecnicamente conquistata, sempre pensano a Parigi (..,).

Due problemi: il primo, Trump sarà d’accordo? Il secondo, gli italiani per questioni storiche e culturali preferiscono gli americani ai francesi e soprattutto ai tedeschi (per cui c’è giusto il rispetto, certamente non amore), di gran lunga. Dunque, che mandato hanno avuto i 4 governi non eletti per andare in direzione opposta sia degli interessi nazionali che del volere popolare?

Da scenarieconomici.it/

 

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: