Privacy Policy

L’EURO SPOPOLA. LETTERALMENTE ( Si chiama genocidio)

L’euro spopola. I paesi poveri.

Una unione monetaria imperfetta che rende fissi i tassi di cambio, rende flessibile la demografia.

Un rapporto della Commissione Europea riferisce che la Grecia perderà il 20% della propria popolazione,  per la doppia deriva del calo della natalità e della fortissima emigrazione – a sua volta dovuta alla crisi economica imposta  dalla “cura” punitiva tedesca contro l’intero popolo che “viveva al disopra dei propri mezzi”.

Il risultato è che per povertà, disoccupazione ed emigrazione, i “giovani” non riescono a formarsi una famiglia. La Grecia  diventa sempre più un paese di pensionati.  Come può l’Europa aspettarsi che il paese si  riformi e riprenda, se lo priva della sua risorsa migliore, la popolazione giovane ed istruita?

Lo stesso vale per Italia e Spagna. In Grecia, Spagna e Italia, un quinto delle donne nate negli anni ’70 non avranno figli, ha calcolato il Wittgenstein Center for Demography and Global Human Capital di Vienna.  E centinaia di migliaia di giovani   istruiti e fertili sono partiti per la Germania, la Gran Bretagna, il Nord prospero, e quasi certamente non ritornerà, perché nei loro paesi l’economia – mancando loro – non riprende.

L’articolo L’EURO SPOPOLA. LETTERALMENTE ( Si chiama genocidio) proviene da Blondet & Friends.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: