Privacy Policy

Pensioni, la Bce ora minaccia il governo ​”La Fornero non si tocca”

Da Francoforte arriva un monito per l’esecutivo: “Una revisione della norma rischia di aumentare la spesa previdenziale”

Il governo ha un punto fisso nella sua agenda: il superamento della Legge Fornero.

Una vera e propria rivoluzione del sistema pensionistico che andrebbe a cambiare l’impostazione della norma voluta dall’ex ministro del Lavoro nel governo Monti. Ma da Francoforte arriva un avvertimento chiaro. Questa volta la Bce avvisa il governo italiano e spiega quali possano essere le conseguenze per un cambiamento della norma che regola l’uscita dal lavoro: “Il rovesciamento delle riforme attuate può costituire un rischio. Il rischio che si compiano passi indietro rispetto alle riforme pensionistiche precedentemente adottate sembra elevato”.

Di fatto secondo la Bce l’immediata conseguenza potrebbe consistere in un aumento dei coefficienti pensionistici e un aumento della spesa per le pensioni. La Bce poi chiarisce i termini del suo intervento e di fatto segna la strada per il percorso che dovrebbe seguire il governo sul fronte dei conti: “È necessario proseguire gli sforzi di risanamento delle finanze pubbliche nel pieno rispetto del Patto di stabilità e di crescita, in particolare, per i paesi con alti livelli di debito sono indispensabili ulteriori sforzi di consolidamento per condurre stabilmente il rapporto fra debito pubblico e Pil su un percorso discendente”. Insomma da Francofrte arriva una vera e propria stangata sull’ipotesi di una riforma della Fornero. Cosa farà il governo?

via Il Giornale

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: