Privacy Policy

Fibra di canapa per il sistema antisismico ed isolante brevettato da ENEA

Un kit prefabbricabile e modulare composto da piani cordati e pannelli in fibra di canapa che, opportunamente combinati tra loro, sono in grado di contenere gli effetti espulsivi provocati dalle scosse sismiche e garantire al tempo stesso un elevato comfort termoacustico e isolante.

E’ il progetto con cui l’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia, e lo sviluppo economico sostenibile) vuole coniugare sicurezzarisparmio energetico e sostenibilità con il sistema antisismicobrevettato che rende i muri degli edifici, sia nuovi che già esistenti, più sicuri e isolati contro le scosse sismiche grazie all’uso innovativo della fibra di canapa.

Test numerici e sperimentali sono stati condotti utilizzando in particolare corde in canapa, ed hanno dimostrato come questo tipo di fibra abbia caratteristiche di resistenza e deformabilità tali da rispondere alle richieste prestazionali indicate dalle norme. Anche per i pannelli, la fibra ritenuta più idonea è certamente la canapa. Studi recenti, anche condotti da ENEA, hanno evidenziato infatti come la canapa possieda straordinarie capacità isolanti, buona durabilità e garantisca una limitata velocità di propagazione delle fiamme in caso di incendio.
La semplicità di montaggio e la modularità rendono il sistema brevettato da ENEA applicabile non soltanto  nel caso di edifici nuovi ma anche nel caso di edifici esistenti o in condizioni emergenziali.

“Questa soluzione di rinforzo per le tamponature potrebbe trovare impiego anche all’interno di Casa Italia, il piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale lanciato dal Governo dopo i tragici eventi iniziati con il terremoto di Amatrice del 24 agosto scorso”, ha concluso la ricercatrice ENEA Concetta Tripepi.

Fonte canapaindustriale.it

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: