Privacy Policy

La Forestale abbatte 6mila metri quadri di mais ogm illegale in Friuli

Semina illegale, raccolto di mais Ogm non consentito e quindi distruzione delle piante. È successo in un podere di Vivaro in provincia di Pordenone, di proprietà di Giorgio Fidenato, già in passato autore di semine illegali, dove il Corpo forestale del Friuli-Venezia Giulia ha distrutto complessivamente 6mila metri quadrati di mais su disposizione del ministero delle Politiche agricole. La distruzione del mais illegale, spiega l’Ansa.it, si è resa necessaria vista l’inottemperanza al decreto dello scorso 3 luglio, con il quale il ministero concedeva cinque giorni all’imprenditore agricolo per provvedere in autonomia all’abbattimento delle piante transgeniche.

*Grazie al lavoro del Corpo Forestale regionale del Friuli-Venezia Giulia e del ministero delle Politiche agricole per aver bloccato la contaminazione in ambiente dovuta alla semina illegale di mais Ogm.

 

Fonte ilsalvagente.it

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: