Privacy Policy

Juncker un patetico ubriacone a capo del massimo organismo della UE

Jean-Claude Juncker, lo stimato presidente della Commissione europea, ha uno dei posti di responsabilità più difficili e stressanti al mondo. Deve fare finta che molte persone e paesi che si odiano a vicenda e che sono impegnati costantemente in battibecchi e che si pugnalano alle spalle, si amino davvero.

A lui sono affidate decisioni delicate e difficili e deve risolvere situazioni complicate fra i soci dell’Unione Europea.

L’unico modo per far sparire lo stress quotidiano di questo incubo europeo – seppur temporaneamente – è quello di stimolare alcune bottiglie di vino prima di pranzo, molte altre durante e dopo il pranzo, e poi alcune di vodka e gin dopo che il suo staff lo ha tirato fuori da una pozza di vomito intorno alle cinque e lo abbia ripulito.

In passato occultava la sua “tragica condizione” così bene, nascondendo bottiglie di vino all’interno di documenti sottili di 10.000 pagine dell’UE relativi alle norme sulle salsicce, o fingendo di abbracciare e baciare le persone ogni volta che perdeva l’equilibrio e doveva aggrapparsi a loro per evitare di cadere.

Ma ora sembra che la bevanda stia iniziando a prendere il sopravvento, con lo “stanco ed emotivo” Juncker che assomiglia sempre più ad un avvinazzato in un parcheggio vicino ad un ufficio del welfare.
Durante il recente vertice della NATO, il capo dell’UE è stato visto barcollare, essere spaventato dalle scale e parlare con le api, mentre altri delegati cercavano disperatamente di impedirgli di cadere a faccia in giù o vomitare su di loro. Vedi: Youtube.com/Watch

I russi hanno avuto Eltsin come presidente che aveva lo stesso vizio ma lui almeno era un pò più figo rispetto a Junker.
I sacrifici che quest’uomo ha fatto per l’unità europea sono veramente immensi e saranno ricordati dalla storia per le generazioni a venire.

Fonte: Tradnews

via Controinformazione

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: