Privacy Policy

Atene senza pace, devastante alluvione dopo gli incendi: Marousi inondata, “e questo è solo l’inizio” Per approfondire

Una catastrofe dopo l’altra in Grecia: pesante alluvione colpisce Atene dopo gli incendi dei giorni scorsi, immagini drammatiche da Marousi

Situazione critica in Grecia per il maltempo che sta colpendo il Paese in queste ore: dopo il super caldo e i devastanti incendi dei giorni scorsi, mentre ancora proseguono le ricerche dei dispersi e gli interventi di soccorso alla popolazione, oggi s’è scatenato il maltempo più estremo. Le temperature sono crollate di oltre 20°C rispetto a ieri, piombando a +16/+17°C su coste e pianure, e piogge torrenziali hanno colpito tutta la periferia Nord di Atene, dove sono caduti 102mm di pioggia a Vrilissia, 68mm a Penteli, 59mm a Ekali, 53mm a Dionysos, 46mm a Kifisia, 44mm a Marousi. Molto pesanti le conseguenze sul territorio, soprattutto a Marousi.

Questo disastro potrebbe essere “solo l’inizio”, secondo gli esperti meteorologi ellenici. I devastanti incendi, infatti, hanno depositato una spessa coltre di cenere su molte aree della Città Metropolitana di Atene, dove adesso ad ogni pioggia i terreni risulteranno impermeabili e non riusciranno ad assorbire l’acqua, che quindi si riverserà a valle in modo furioso.

Intanto è salito a 85 morti accertati il bilancio degli incendi che hanno devastato la regione nei pressi di Atene. Ma almeno altre 20 persone risultano ancora disperse. Tra queste due sorelline di 7 e 9 anni. “Siamo alla ricerca dei dispersi ma i soccorritori non sono potuti ancora entrare in alcune case”, ha sottolineato la portavoce dei Vigili del Fuoco, Stavroula Malliri, in conferenza stampa. “Siamo vicini alle famiglie, assicuriamo che la ricerca non si fermerà“. Il ministero delle Infrastrutture annuncia che 1.218 case – il 49% di quelle danneggiate – risultano inabitabili e irrimediabilmente distrutte.

 

A cura di Peppe Caridi

Fonte meteoweb.eu

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: