Privacy Policy

Crisi economiche pianificate: I ricchi sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri

di Armando Manocchia

Che le crisi economiche vengano pianificate per desovranizzare gli Stati e sottomettere i cittadini, lo sanno ormai anche i sassi.
Come? Mettendo in condizioni o costringendo i governi, anche tramite il ricatto dello spread, a fare riforme strutturali che tornano puntualmente a vantaggio di grandi gruppi finanziari con lo scopo di: svendere i diritti; ridurre i salari; svendere i servizi pubblici essenziali; aumentare la disoccupazione.
Queste riforme imposte da Bruxelles (braccio armato in €U del NWO) hanno sempre e soltanto prodotto l’arricchimento delle grandi corporation, dei burocrati e della tecnocrazia asservita ai poteri forti globalisti che speculano su: privatizzazione; acquisizione e vendita di beni e servizi essenziali; impoverimento per la grande maggioranza della popolazione. Insomma, quello che viviamo quotidianamente sulla nostra pelle: i ricchi sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri.

Come lo fanno?

  • attraverso la disoccupazione (milioni di sostituiti, di disoccupati e di scoraggiati);
  • attraverso l’assenza di democrazia (mi spiace ricordarvelo, ma per fortuna siamo appena usciti da 4 governi non eletti imposti da Bruxelles);
  • attraverso la denatalità indotta (dalla legge sull’aborto ad ora, si è fatto di tutto affinché le famiglie non fossero nelle condizioni economiche di mettere al mondo un figlio. E infatti, è uno dei problemi più grandi e per il quale finora non si è fa nulla.
  • attraverso l’ immigrazione di massa

Fonte imolaoggi

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: