Privacy Policy

Damasco rifiuta gli aiuti della Francia: “Non li riceviamo da chi appoggia i gruppi armati” …

Damasco non vuole aiuto da parte di paesi che sostengono gruppi armati che hanno distrutto il paese e ucciso siriani, ha dichiarato il ministro dello sviluppo sociale siriano

La Francia sta perseguendo obiettivi politici, offrendo il suo aiuto umanitario in Siria, ha spiegato il Ministro dello sviluppo sociale e del lavoro siriano, Salwa Al-Abdullah, in un’intervista a Sputnik.

“Riceviamo aiuto da diversi paesi, tra cui Russia, Cina e Brasile […]. La Francia cerca di unirsi a questo processo, ma non con considerazioni umanitarie. Ha ragioni politiche per questo. La Francia ha più volte tentato di fornire assistenza umanitaria, ma abbiamo rifiutato”, ha affermato il ministro.

Tuttavia, la Francia ha iniziato a fornire aiuti umanitari ai siriani attraverso le Nazioni Unite. “Hanno trovato una soluzione”, secondo Al-Abdullah.

“Non vogliamo l’aiuto degli stati che sostengono i gruppi armati che distruggono il nostro paese e uccidono la nostra gente”, ha ribadito Al Abdullah.

Il ministro ha anche sottolineato che la Russia rimane il principale fornitore di aiuti umanitari in Siria.

Lo scorso luglio, 50 tonnellate di aiuti umanitari francesi sono stati trasportati in Siria da un aereo militare russo. Fino ad allora, nessun capitale occidentale aveva collaborato con Mosca per fornire aiuti alla Siria. Il carico, costituito da medicine, tende, coperte e accessori da cucina, era destinato agli abitanti del Ghouta, zona rurale di Damasco.

Fonte L’Antidiplomatico

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: