Privacy Policy Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha chiesto lo spiegamento di forze armate o osservatori disarmati per proteggere i palestinesi.

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha chiesto lo spiegamento di forze armate o osservatori disarmati per proteggere i palestinesi.

Palestina – Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha chiesto lo spiegamento di forze armate con mandato Onu o osservatori disarmati nei territori occupati da Israele per proteggere i palestinesi.

Loading...

Antonio Guterres ha presentato le proposte in un rapporto in risposta a un’ondata di violenze nella Striscia di Gaza, in cui 170 palestinesi sono stati uccisi dai soldati israeliani durante le proteste delle “Marce del Ritorno” iniziate nel marzo scorso. Il capo delle Nazioni Unite ha dichiarato che è necessaria una soluzione politica al conflitto israelo-palestinese per affrontare la sicurezza dei palestinesi.

Il funzionario Onu ha dichiarato che il targeting di civili, soprattutto bambini, è inaccettabile. Guterres ha aggiunto che i responsabili di tali violazioni del diritto internazionale umanitario devono essere ritenuti responsabili.

Palestina non ha più nulla da perdere

Loading...

Il funzionario dell’Agenzia delle Nazioni Unite, Adnan Abu Hasna, afferma che i palestinesi nella Striscia di Gaza “non hanno più nulla da perdere”, mentre il regime di Tel Aviv minaccia l’enclave assediata con una guerra su larga scala dopo averla bombardata pesantemente sabato.

Le osservazioni del consigliere dei media delle Nazioni Unite per il lavoro e le agenzie (Unrwa) hanno sottolineato i problemi che affliggono gli abitanti di Gaza che affrontano un’economia in frantumi di fronte a un paralizzante assedio israeliano. “Non c’è domani a Gaza, è una grande prigione, non ci sono sogni, non c’è stabilità. Due milioni di persone, il 50% di disoccupazione, il settore privato non funziona”, ha dichiarato in un’intervista a Ynet, il ramo online del giornale israeliano Yedioth Ahronot.

Fonte Il Faro sul Mondo

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: