Privacy Policy Possibile che nessun giornale che sia uno si degni di scrivere una riga su questo? Mosca: L'avvertimento su un attacco chimico, pretesto per attaccare la Siria, si basa su fatti concreti

Possibile che nessun giornale che sia uno si degni di scrivere una riga su questo? Mosca: L’avvertimento su un attacco chimico, pretesto per attaccare la Siria, si basa su fatti concreti

Gli avverimenti di Mosca, circa il fatto che si sta preparando un attacco con armi chimiche in Siria, sono basati su “fatti”, ha precisato il rappresentante permanente della Russia presso l’ONU, Vasili Nebenzia.

Loading...

Come riportato domenica scorsa dal rappresentante ufficiale del Ministero russo della Difesa, il generale Igor Konashenkov, si sta progettando un attacco chimico nei prossimi due giorni nella città siriana di Kafr Zita.

L’esercito siriano “non ha armi chimiche”, ha ribadito Nebenzia nel corso di una riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha dedicato alla situazione nella provincia siriana di Idlib. Allo stesso tempo, il diplomatico russo ha invitato i comandanti dei gruppi criminali ad arrendersi, “respingere le provocazioni e scegliere la normalizzazione pacifica”.

Loading...

Vasili Nebenzia ha sottolineato l’importanza di separare l’opposizione moderata dai terroristi e ha ricordato che nella provincia di 0Idlib “si sono concentrati un significativo gruppo di forze di Al-Nusra che stanno cercando di prendere sotto il loro controllo gli altri gruppi, tra cui alcuni che sono interessati a una riconciliazione nazionale.

Gli Stati Uniti cercano di impadronirsi delle risorse della Siria

Inoltre, Nebenzia ha avvertito che la coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti cerca di rafforzare le sue posizioni in Siria e “ottenere il controllo delle risorse” di questo paese.

“Continua il corso neocoloniale di dividere il paese in cui, nel nord-est della Siria e con il sostegno della coalizione, si creano strutture quasi-governative”, ha spiegato il rappresentante russo, il quale ha anche aggiunto che è aumentato il numero di “elementi militari delle potenze occupanti della coalizione” nel territorio siriano.

Fonte L’Antidiplomatico

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: