Privacy Policy Ora sale la tensione nell’Artico: intercettati bombardieri strategici russi

Ora sale la tensione nell’Artico: intercettati bombardieri strategici russi

Il ministero della Difesa russo conferma che jet americani F-22 hanno intercettato prima e scortato poi bombardieri strategici russi in volo sull’Artico. A riportare la notizia è stata l’agenzia di stampa russa Tass. L’incidente è avvenuto il primo settembre.

Loading...

Secondo quanto dichiarato dal Cremlino i bombardieri strategici russi Tu-95 “Bear” stavano effettuato voli di routine sull’Oceano Artico, sorvolando il Mare di Bering e il Mare di Okhotsk. Pronta è stata la risposta del Norad – North American Aerospace Defense Command – che tracciati i “bogey” ha fatto decollare una coppia di caccia da superiorità aerea F-22 “Raptor” che, secondo quanto riportato anche da fonti del Pentagono, hanno “scortato in alcune fasi” i bombardieri strategici intercontinentali Tupolev Tu-95.

“I bombardieri strategici Tu-95 MS a lungo raggio delle Forze aerospaziali russe hanno effettuato voli di linea sulle acque neutrali dell’Oceano Artico, il Mare di Bering e il Mare di Okhotsk. In alcune fasi del percorso, gli aerei delle Forze aerospaziali russe sono stati scortati da due caccia F-22 della US Air Force “, ha dichiarato oggi il MoD russo.

Loading...

La fonte russa ha sottolineato che i piloti di Aviazione e Marina  hanno effettuano voli “regolari” su acque neutrali dell’Artico, del Mar Nero, dell’Atlantico e dell’Oceano Pacifico; dichiarando che le operazioni sono state effettuate nel rigoroso rispetto delle regole internazionali, senza violare i confini di altri Paesi.

La coppia di intercettori dell’Usaf lanciata dal Norad è decollata immediatamente da una base situata in Alaska – proprio dove si trova la prima linea di difesa americana – per intercettare quella che poi si è rivelata essere – al contatto visivo – una coppia di bombardieri strategici a lungo raggio Tu-95 ‘Bear’: bombardieri quadrimotore con capacità nucleare che formano il nerbo della flotta strategica delle Forze Aerospaziaziali russe. Un portavoce del Norad ha rivelato che l’intercettazione è avvenuta a a sud delle isole Aleutine.

“I due aerei bombardieri Tu-95 russi sono stati intercettati e monitorati dagli F-22 fino a quando non hanno lasciato l’ADIZ ( Air Defense Identification Zone ndr) lungo la catena delle Isole Aleutine” – “In nessun momento i bombardieri russi sono entrati nello spazio aereo sovrano canadese o statunitense”.

Come citato proprio in questi giorni, la flotta di bombardieri strategici russi in fase di ammodernamento è molto attiva, e le dichiarazioni riguardo la tutela degli interessi della Federazioni Russa nella regione artica ,rilasciate proprio all’inizio di questa settimana, lasciano pensare che i voli di “routine” nella regione potrebbero solo aumentare la loro frequenza.

L’articolo Ora sale la tensione nell’Artico:
intercettati bombardieri strategici russi
 proviene da Gli occhi della guerra.

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: