Privacy Policy JUNCKER AFFONDA L’EURO CON LA SUA DICHIARAZIONE DI STANOTTE ”DURI CON L’ITALIA”

JUNCKER AFFONDA L’EURO CON LA SUA DICHIARAZIONE DI STANOTTE ”DURI CON L’ITALIA”

L’euro scende nel cambio contro il dollaro Usa in area 1,15 dollari per i timori sulla legge di bilancio dell’Italia che si estendono alla tenuta della moneta unica.

Loading...

Bloomberg spiega sul suo sito che a pesare sarebbero le parole del presidente della commissione Bilancio alla Camera, Claudio Borghi, che ha detto che l’Italia avrebbe già risolto i problemi fiscali con una valuta propria. Attualmente l’euro è a 1,15265 sul biglietto verde. In realtà, sono entrati in azione i cosiddetti ”fondi cavalletta” asiatici e americani che speculano sui mercati, certamente favoriti non dalle dichiarazioni di Borghi, ma di Juncker che ieri sera in tarda ora ha dichiarato: ”Dobbiamo essere duri con l’Italia altrimenti l’euro è a rischio”. Parole accolte con gioia, dalla speculazione internazionale.

via Il Nord

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: