Privacy Policy

Merkel: ”gli Stati nazionali siano pronti a rinunciare alla sovranità”

Il programma delle oligarchie globaliste illustrato magistralmente dall’ultimo discorso di Angela Merkel. 

Loading...

Gli stati nazionali devono oggi essere pronti a rinunciare alla propria sovranità”. Lo ha detto Angela Merkel durante una conferenza a Berlino. La cancelliera ha aggiunto che gli stati nazionali non devono ascoltare la volontà dei loro cittadini quando si tratta di questioni che riguardano immigrazione, confini, o persino sovranità.

No, questo non è qualcosa che Adolf Hitler ha detto molti decenni fa, questo è quello che il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto ai partecipanti a un evento dalla Fondazione Konrad Adenauer a Berlino. La Merkel ha annunciato che non cercherà la rielezione nel 2021 ed è chiaro che sta tentando di spingere l’agenda globalista alla sua inquietante conclusione prima del suo ritiro.
“In modo ordinato, naturalmente,” ha tentato di scherzare la Merkel che ha sempre avuto un orecchio di piombo per la commedia e si è lanciata in un discorso oscuro condannando gli esponenti del suo stesso partito che pensano che la Germania avrebbe dovuto ascoltare la volontà dei suoi cittadini e rifiutarsi di firmare il controverso patto di migrazione delle Nazioni Unite:

Loading...

“C’erano [politici] che credevano di poter decidere quando questi accordi non sono più validi perché rappresentano il popolo”. “[Ma] le persone sono individui che vivono in un paese, non sono il popolo [tedesco]”, ha sottolineato.

La Merkel ha precedentemente accusato i critici del Global Compact delle Nazioni Unite per la migrazione accusandoli di non essere patriottici: “Questo non è patriottismo, perché il patriottismo è quando includi gli altri negli interessi tedeschi e accetti situazioni vantaggiose per tutti”.

Le sue parole richiamano quelle dell’impopolare presidente francese, Emmanuel Macron, che ha affermato: “il patriottismo è l’esatto contrario del nazionalismo [perché] il nazionalismo è tradimento”.

Tedeschi protestano contro la Merkel

Le sue parole richiamano quelle dell’impopolare presidente francese, Emmanuel Macron, che ha affermato: “il patriottismo è l’esatto contrario del nazionalismo [perché] il nazionalismo è tradimento”.
Le parole del presidente francese erano profondamente impopolari nei confronti della popolazione francese e il suo gradimento di approvazione è ulteriormente diminuito dopo i commenti.

Macron, la cui mancanza di leadership si sta dimostrando incapace di affrontare le crescenti proteste in Francia, ha detto al Bundestag che Francia e Germania dovrebbero essere al centro del nascente Nuovo Ordine Mondiale.

” La coppia franco-tedesca [ha] l’obbligo di non lasciare che il mondo scivoli nel caos e di guidarlo sulla via della pace” .

“L’ Europa deve essere più forte … e conquistare più sovranità “, ha continuato ad affermare, proprio come la Merkel, che gli stati membri dell’UE devono cedere la sovranità nazionale a Bruxelles per ” affari esteri, migrazione e sviluppo “, oltre a dare ” una parte crescente di i nostri budget e anche le risorse fiscali “.

Fonte: Zero Hedge

Traduzione: Luciano Lago

via Controinformazione

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: