Privacy Policy

Un gruppo di hacker minaccia di far trapelare la “verità” sull’attentato dell’11 settembre e chiede un riscatto…

RT

Loading...

Il gruppo di hacker The Dark Overlord ha minacciato di far trapelare migliaia di documenti “segreti” rubati dagli assicuratori e dalle agenzie governative che pretendono di rivelare la verità sull’attentato dell’11 settembre, a meno che non siano pagati per non farlo.

The Dark Overlord un “contraddittorio gruppo” dedito alle minacce, noto per gli hack di Netflix, cliniche di chirurgia plastica, e altri obiettivi sensibili, ha postato un link ad un archivio di documenti di 10 GB criptati relativi a al contenzioso sull’11/9, minacciando, attarverso un post diffuso su Pastebin di diffondere le chiavi di crittografia se le loro richieste non fossero state soddisfatte.

Loading...

Il gruppo sostiene che i documenti raccontano la storia di ciò che è realmente accaduto in uno dei più noti fatti di storia recente, tweettando “forniremo molte risposte circa la cospirazione dell’11/9 attraverso i nostri 18.000 documenti segreti trafugati”. Hanno pubblicato un “teaser” composto di lettere, e-mail e vari documenti che menzionano studi legali, l’Amministrazione per la sicurezza dei trasporti e la Federal Aviation Administration, con la promessa che ne seguiranno altri.

Sostengono di avere documenti hackerati non solo a importanti assicuratori globali come Lloyds of London e Hiscox, ma anche da Silverstein Properties, che possedeva il complesso del World Trade Center e varie agenzie governative. Il materiale, che presumibilmente include i documenti governativi riservati che dovevano essere distrutti ma invece trattenuti da studi legali, avrebbe rivelato “la verità su uno degli incidenti più riconoscibili della storia recente e avvolto nel mistero con poca trasparenza e non molte risposte”.

Chiunque sia preoccupato di poter essere nominato nei documenti può avere il proprio nome cancellato – a pagamento, secondo l’annuncio.

Alcuni documenti sono stati rubati in un hack di aprile di uno studio legale associato a Hiscox. The Dark Overlord sostiene che il riscatto è stato pagato ma le vittime hanno violato l’accordo cooperando con le forze dell’ordine, rendendo necessaria un’ulteriore estorsione.

Il gruppo è emerso nel 2016 con hack su centri medici, con i dati sensibili in vendita sul dark web al fine di costringere le vittime a pagare per la loro rimozione. Hanno perfidamente fatto trapelare un’intera stagione di Orange is the New Black di Netflix dello scorso anno per dimostrare che facevano sul serio e hanno rubato dati da oltre 50 società, secondo Vice.

Fonte L’Antidiplomatico

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: