Privacy Policy

In Calabria le Clemetine mal pagate restano agli alberi e i giovani emigrano

Il problema sulle clementine invendute l’aveva sollevato qualche giorno fa il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà. Il mandarino d’eccellenza dell’agricoltura calabrese, che viene  prodotto in grande quantità nella Piana di Gioia Tauro, in particolare a Rosarno, quest’anno non ha più mercato e la già precaria situazione economica del territorio acuisce la tensione sociale tra gli agrumicoltori che esasperati,oramai sono sul piede di guerra. Il sindaco aveva chiesto un tavolo di concertazione da aprire al ministero dell’Agricoltura con il ministro Gian Marco Centinaio con la partecipazione della Regione Calabria e le associazioni di categoria. L’appello, lanciato per ben due volte, è rimasto lettera morta. E il primo cittadino a questo punto avverte la necessità di una grande mobilitazione da fare al più presto. Il problema come evidenzia il presidente di Coldiretti di Rosarno, Domenico Cannatà risiede anche nelle assurde regole emanate dall’Unione europea.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: