Privacy Policy

GLI STATI UNITI INVIANO AIUTI MILITARI AI TERRORISTI AD AL-TANF

TEHERAN (FNA) – Gli Stati Uniti hanno inviato aiuti militari ai terroristi appoggiati da Washington nella regione di al-Tanf, nella Siria orientale, nonostante le sue pretese di ritirare le truppe dal paese arabo.
Il sito web di notizie in lingua araba Baladi affiliato ai gruppi terroristici ha riferito mercoledì che gli aerei della coalizione a guida Usa hanno trasferito diversi carichi di aiuti militari e logistici ai miliziani di Maqawir al-Thawra vicino alla base di al-Tanf 
occupata da forze USA, vicino ai confini con l’Iraq.

Loading...

Le forze americane avevano anche organizzato in precedenza esercitazioni militari con i terroristi di Maqawir al-Thawra.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva annunciato lo scorso anno la decisione di ritirare le forze militari dalla Siria.

Loading...

In un commento pertinente all’inizio di questo mese, un esperto militare libanese ha minimizzato le dichiarazioni di Trump su un ritiro dalla Siria, dicendo che l’esercito USA manterrà alcune delle sue truppe nella sua base di al-Tanf, lungo i confini orientali della Siria, nel tentativo di proteggere i terroristi in quella regione.

Reparti di terroristi addestrati dagli USA

Il generale di brigata Amin Hatit ha detto al servizio in lingua araba dell’agenzia di stampa russa Sputnik che una delle ragioni principali per reintegrare alcuni soldati statunitensi nella base militare di al-Tanf è quella di aiutare i miliziani sostenuti dagli Stati Uniti nella regione.

Hatit ha notato che gli Stati Uniti hanno compreso che, in caso di ritirata dalla regione di al-Tanf, i terroristi di stanza nella regione affronteranno le operazioni militari dell’esercito siriano e hanno affermato che gli Stati Uniti stanno pianificando la presenza a lungo termine nella regione di al-Tanf per mantenere sicurezza dei terroristi.

Il generale di brigata Hatit, nel frattempo, ha indicato la posizione della regione di al-Tanf in un triangolo di Siria, Giordania e Iraq e il dispiegamento dei terroristi da parte degli Stati Uniti nella regione, e ha detto che Washington dovrebbe spiegare come mai sta aiutando i terroristi siriani nelle vicinanze di Iraq e Giordania.

L’esperto militare libanese, nel frattempo, ha sottolineato i dubbi relativi all’uscita delle truppe statunitensi dalla Siria, e ha detto che le truppe statunitensi di stanza nella guarnigione di al-Sedqeh nell’Eufrate rimarranno probabilmente lì per presidiare la zona e le altre forze della base aerea vicino a Hasaka rimarrà anche a lungo termine in quella regione.

Fonte: Fars News

Traduzione: Luciano Lago

Fonte Controinformazione

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: