Privacy Policy

ARMI E GRANO DALLA RUSSIA IN AIUTO DEL VENEZUELA

Guns & Butter: Ecco Il Piano Per Due. IL Pugno Della Russia Per Aiutare Il Popolo Venezuelano
MOSCA, Federazione Russa – Le autorità russe hanno implementato un piano in due parti per aiutare il suo partner strategico, il Venezuela, a uscire dalla profonda crisi. Il primo è rivolto immediatamente alla stabilità della sicurezza e prevede l’uso di mercenari russi approvati dal Cremlino . Come Reuters in precedenza aveva riferito.

Loading...

“Appaltatori militari privati ​​che svolgono missioni segrete per la Russia sono volati in Venezuela negli ultimi giorni per rafforzare la sicurezza del presidente Nicolas Maduro di fronte alle proteste dell’opposizione sostenute dagli Stati Uniti, secondo persone vicine a loro (notizia però ufficialmente smentita da fonte russa).Una terza fonte vicina agli appaltatori russi ha anche detto a Reuters che era già presente un contingente in Venezuela, ma non è stato possibile dire quando sono arrivati ​​o quale fosse il loro ruolo.

La Russia, che ha sostenuto il governo socialista di Maduro per un ammontare di miliardi di dollari, questa settimana ha promesso di stare al suo fianco dopo che il leader dell’opposizione Juan Guaido si è dichiarato presidente con l’approvazione di Washington.

Loading...

È stata l’ultima crisi internazionale a dividere le superpotenze globali, con gli Stati Uniti e l’Europa a sostegno di Guaido, e Russia e Cina che sollecitano la non interferenza “.

Come nota di correzione, l’UE riconosce che Maduro è presidente del Venezuela , nonostante dichiarazioni non ufficiali o personali espresse da vari leader europei o europei, e il rapporto Reuters qui è in grave errore.

In connessione con questo, è il precedente accordo sulle armi del 6 dicembre 2018. Venezuela e Russia hanno firmato diversi contratti multimiliardari durante la visita della delegazione venezuelana guidata dal presidente Nicolas Maduro a Mosca.

“Oggi i contratti sono stati firmati per garantire investimenti superiori a $ 5 miliardi con i nostri partner russi in joint venture per incrementare la produzione di petrolio greggio”, ha detto. “Inoltre, stiamo garantendo un investimento di oltre $ 1 miliardo per il settore minerario, principalmente nella produzione di oro.”

Il presidente venezuelano ha anche dichiarato che un accordo sulle forniture di grano russo al paese sudamericano è stato firmato durante la sua visita a Mosca insieme a un contratto sulla manutenzione delle armi.

“Abbiamo … firmato un contratto per garantire forniture di 600.000 tonnellate di grano per i venezuelani”, ha affermato, sottolineando che le forniture sono garantite per “2019 e oltre”. “Inoltre, è stato firmato un contratto per fornire assistenza, manutenzione e riparazione di armi della Repubblica Bolivariana del Venezuela. “

Inoltre, il 6 dicembre il ministro della difesa venezuelano Vladimir Padrino Lopez ha dichiarato che le forze armate venezuelane sono interessate alla modernizzazione dei sistemi anti-aerei terrestri precedentemente forniti dalla Russia.

Questi sono generalmente intesi come un riferimento al sistema S-300 e S-400, che il Venezuela dovrà ottenere – più urgentemente ora che gli Stati Uniti presto minacceranno “attacchi mirati di precisione” su “obiettivi governativi e militari” per ‘affrettare la deposizione di Maduro’.

La seconda parte del piano prevede una revisione economica in quattro punti.

Secondo la pubblicazione russa Bell , citando fonti nel governo russo, l’economia venezuelana è in crisi e l’inflazione ha raggiunto circa 1.300.000% lo scorso anno.

Vi sono quattro punti principali nel pacchetto di misure proposto.

Primo, gli economisti russi si offrono di introdurre un reddito di base per le famiglie venezuelane. Sostengono che un reddito di base è una misura più efficace per combattere la povertà rispetto ai sussidi di carburante che il governo intendeva introdurre a partire dal 1 ° gennaio 2019. “Il denaro reale può essere speso sia per il carburante sia per le necessità domestiche”, ha detto un interlocutore familiare alle proposte .

In secondo luogo, i funzionari russi propongono di interrompere il finanziamento del deficit di bilancio con nuove valute. Nell’agosto dello scorso anno, Maduro ha rimosso cinque zeri dalla valuta e lo ha ristampato come “sovrano bolivar”, ma senza alcuna azione per ridurre il deficit di bilancio, la valuta ha presto perso il 95% del suo valore rispetto al dollaro.

Terzo, gli economisti russi hanno proposto che il Venezuela vada ad attuare le riforme fiscali, seguendo l’esempio della Russia, passando alla tassazione indiretta anziché alle imposte dirette.

La quarta misura proposta dalla Russia comporta un aumento della produzione di petrolio e la massima diversificazione delle esportazioni.

Non è noto se il governo venezuelano sia pronto ad attuare le raccomandazioni dei funzionari russi, secondo le notizie dei rapporti . Tuttavia, le autorità di Caracas hanno ottenuto le cose importanti di cui avevano bisogno dalla Russia, dopo l’incontro con Maduro all’inizio di dicembre. Come risultato dei colloqui, ha dichiarato Maduro, la Russia sta investendo oltre $ 5 miliardi nell’industria petrolifera venezuelana e oltre $ 1 miliardo nel settore minerario. La Russia fornirà anche 600.000 tonnellate di grano al paese.

Dal 2006, il governo russo e il gigante petrolifero russo Rosneft hanno fornito prestiti a Caracas per almeno $ 17 miliardi. Tutto questo spiega come il Governo della Russia stia fornendo il suo supporto al Venezuela per consolidare la situazione politica e sociale dello strategico paese sudamericano su cui Washington ha puntato la sua strategia di destabilizzazione. 

Traduzione: Alejandro Sanchez

Fonte Controinformazione

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: