Privacy Policy

Stati Uniti bloccano aiuti ai palestinesi di Gaza e Cisgiordania

Gli Stati Uniti hanno appena bloccato tutti gli aiuti finanziari per i palestinesi della Striscia di Gaza e della Cisgiordania occupata, secondo quanto riferito da funzionari del governo.

La decisione è legata alla nuova legislazione americana in base alla quale i beneficiari di aiuti stranieri sarebbero più esposti a cause “antiterrorismo”, ha dichiarato l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (Usaid) dopo che le nuove leggi sono entrate in vigore all’inizio di questa settimana. Il tutto si concluderà con circa 60 milioni di dollari in aiuti statunitensi per le forze di sicurezza palestinesi.

L’annuncio dell’Usaid arriva dopo che funzionari umanitari in Cisgiordania e Gaza hanno affermato di essere di fronte a una riduzione generale dei finanziamenti da parte dei donatori in tutto il mondo. L’anno scorso Washington ha tagliato centinaia di milioni di dollari di aiuti ai palestinesi, che includevano finanziamenti per gruppi umanitari sostenuti dall’Usaid.

I tagli fatti dagli Stati Uniti sono stati visti come un mezzo per fare pressioni sulla dirigenza palestinese per riprendere i colloqui di pace con Israele e per impegnarsi con l’amministrazione Trump in vista del tanto atteso piano di pace in Medio Oriente.

L’Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) ha espresso rabbia per la minaccia del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di bloccare  gli aiuti, dichiarando che la nazione “non sarà ricattata”.

Fonte Il Faro sul Mondo

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: