Privacy Policy Conte: l’oro d’Italia non è del popolo ma di Bankitalia

Conte: l’oro d’Italia non è del popolo ma di Bankitalia

Secondo il premier,  questo tesoro nazionale, l’oro italiano, non appartiene al popolo ma a Bankitalia e alla Bce. Lo ha dichiarato Conte rispondendo in Senato a un’interrogazione di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni

Loading...

ha risposto alle affermazioni del Presidente Conte dichiarando: «Questo è tradimento della Patria! Oggi il presidente del Consiglio Conte, rispondendo al Senato a un esplicito quesito di Fratelli d’Italia, ha dichiarato che le riserve auree italiane appartengono alla Banca Italia e alla Bce, non allo Stato e al popolo italiano. Dire infatti che l’oro degli italiani è di proprietà della Banca d’Italia e della Bce è una vergogna assoluta. Altro che sovranisti, altro che governo e avvocato del popolo!»

Le parole di Conte

Conte: «La proprietà delle riserve auree nazionali è della Banca d’Italia, ente pubblico che svolge le funzioni di banca centrale della Repubblica Italiana. L’utilizzo della riserva aurea rientra tra le finalita’ istituzionali della Banca, a tutela del valore della moneta. Un intervento normativo volto a modificare gli assetti della proprietà aurea della Banca d’Italia, ancorché nell’ambito della discrezionalita’ politica del legislatore nazionale, andrebbe valutato, sul piano della compatibilità, con i principi basilari che regolano l’ordinamento del Sistema Europeo delle Banche Centrali»

loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: