Privacy Policy

VENEZUELA: ARRIVATI SOLDATI RUSSI

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

All’aeroporto internazionale di Maiquetia, vicino a Caracas, sono atterrati due aerei della VKS la Forza Aerospaziale Russa: un IL-62 con un contingente di circa 100 soldati seguito circa un’ora dopo da un cargo di supporto An-124. L’atterraggio non è sfuggito ai cronisti di Conflitc News CNW che hanno pubblicato la foto dell’aereo.

Il generale Vasily Tonkoshkurov comandante delle forze terrestri russe SRF

Tre ore dopo l’indiscrezione riportata da Gospa News è arrivata anche la conferma dall’agenzia di stampa internazionale Ruters che scrive: «Il giornalista Javier Mayorca ha scritto su Twitter sabato che il primo aereo ha trasportato Vasily Tonkoshkurov, capo dello staff delle forze di terra, aggiungendo che il secondo era un aereo cargo che trasportava 35 tonnellate di materiale. Un aereo da trasporto Ilyushin IL-62 e un aereo militare Antonov AN-124 sono partiti per Caracas venerdì dall’aeroporto militare russo Chkalovsky, fermandosi lungo il percorso in Siria, secondo il sito Flightradar24 per il monitoraggio dei voli».

Il generale Tonkoshkurov, comandante delle forze terrestri russe SRF, è stato ricevuto da una delegazione venezuelana guidata dal Direttore Generale dell’Ufficio degli Affari Internazionali il viceammiragglio Marianny Mata Quijada, e dal direttore delle FAES (Fuerza Acciones Especiales), Edgar Colina Reyes.

Le postazioni di lancio degli S-300 russi rilevati nella Capitan Manuel Rios Airbase, nello stato di Guarico

Nel frattempo si apprende che almeno da un mese il Governo della Repubblica Bolivariana  è pronto ad affrontare il rischio di un’escalation delle tensioni con gli Stati Uniti.

La Casa Bianca ha ripetutamente avvertito il Capo di Stato che «tutte le opzioni sono sul tavolo» pur di destituirlo. Proprio nella malaugurata eventualità di un attacco militare la FANB (la Fuerza Armada bolivariana) ha posizionato e reso operative le batterie di missili S-300 fornite dai russi. Si tratta di uno dei più avanzati sistemi di contraerea del mondo che ha permesso all’esercito della Siria di Bashar Al Assad di ridurre a pochissimi danni i molteplici attacchi missilistici sferrati dagli Usa nella primavera scorsa (in reazione al finto attacco chimico a Douma) e dall’aviazione dell’Israel Defence Force per colpire le postazioni di Hezbollah. Da quanto si apprende da fonti della rete internet la fornitura degli S-300 risale addirittura al 2013 ma la conferma circolava sui siti specializzati in rilevamenti satellitari già nel febbraio scorso. Le batterie di efficacissimi razzi intercettori che annientano quelli sparati dai velivoli nemici e possono ovviamente anche colpire i caccia stessi sono state posizionate nella base dell’aviazione Capitan Manuel Rios, nello stato di Guarico, nel nord del paese. Ma secondo un altro sito specialistico di difesa altri carri anti-missili sono stati collocati pure nell’Aeroporto di Santa Elena de Uairén, a pochi chilometri da Pacaraima, nello stato di Roraima, al confine con il Brasile. Gli S-300 sono rappresentano un elemento di difesa che rende quasi inattaccabile la nazione bolivariana da questo paese come dagli altri vicini di Colombia e Guyana, alleati degli statunitensi, e mette in pericolo la sicurezza di queste stesse nazioni che potrebbero subire a loro volta ingenti danni se dovessero mai decidere di fornire supporto logistico alla Us Air Force (che non ha basi in America Latina). E pertanto probabile che se ci sarà un attacco missilistico comincerà dalle navi militari della II Flotta Us Navy resa nuovamente operativa presso la base di Nortfolk, in Virginia. Questo 2° raggruppamento della marina americana, già deputato al controllo del Mar dei Caraibi, era stata dismesso nel 2011 ma è stato riattivato con notevoli potenziamenti guardacaso nel maggio 2018, proprio pochi mesi prima che Guaidò, a gennaio, si autoproclamasse presidente ad interim con l’immediato riconoscimento ed appoggio americano.

Fonte gospanews

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: