Privacy Policy

Golan, Netanyahu sceglie il posto dove costruire villaggio in onore di Trump

Questa decisione era stata presa come ringraziamento per il fatto che a marzo il presidente degli Stati Uniti aveva firmato la dichiarazione con cui riconosceva la sovranità israeliana sulle alture del Golan, territorio rivendicato dalla Siria.

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato oggi che è già stato scelto il posto nelle Alture del Golan dove verrà costruito il paese che porterà il nome del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il capo del governo israeliano lo ha dichiarato nella tradizionale riunione dei ministri settimanale.

“Ho promesso che creeremo un paese in onore di Trump e lo chiameremo con il nome del presidente statunitense: vi informo che abbiamo già trovato un posto sulle Alture del Golan dove verrà creato questo nuovo centro ed abbiamo avviato l’iter burocratico”, ha detto Netanyahu. “Presenterò questa decisione al nuovo governo per l’approvazione dopo che sarà formato”, ha aggiunto il primo ministro, che si accinge a formare la nuova squadra di governo. Netanyahu guiderà così per la quinta volta l’esecutivo, la quarta consecutiva a partire dal 2009.

Il 23 aprile scorso il premier israeliano aveva promesso di presentare ufficialmente la proposta per fondare un nuovo centro abitato nelle Alture del Golan occupate da Israele denominandolo Trump in segno di gratitudine per il fatto che il presidente degli Stati Uniti, il 25 marzo 2019 a Washington ha riconosciuto la sovranità israeliana su questo territorio rivendicato da Damasco.

Fonte Sputniknews

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: